Obiettivi del corso
Riuscire ad utilizzare JBoss Fuse passando attraverso una configurazione dello strumento per iniziare un progetto. Imparare a muoversi attivamente all'interno della modellazione, regole di business, processi, form design e testing.

Con l’apprendimento saprai affrontare le sfide organizzative con soluzioni flessibili grazie anche ai suggerimenti e trucchi che apprenderai durante il corso. Installazione, configurazione, gestione e deployment di applicazioni conformi a OSGi.

Prerequisiti
Sono necessarie conoscenze di base della piattaforma java enterprise edition (gradita la conoscenza di jboss come application server).


OpenShift, un innovativo sistema di gestione delle infrastrutture aziendali di RedHat, semplifica radicalmente l'operazione quotidiana di implementazione e manutenzione di applicazioni su larga scala. La piattaforma di gestione dei contenitori OpenShift (CMP) utilizza Docker, Kubernetes e altre tecnologie orientate al contenitore per facilitare la gestione dei cluster, la scalatura e gli aggiornamenti. Fornendo una shell intuitiva sulle tecnologie stabilite, OpenShift ti dà l'affidabilità e la stabilità necessari per la facilità d'uso desiderata.Il corso si chiude con la realizzazione di uno scenario d’uso finale, “Case Study”.


Il corso introduce i partecipanti al gestore di cluster Apache Mesos e al concetto di infrastruttura incentrata sulle applicazioni. Il corso guida dai primi passi nella creazione di un cluster Mesos altamente disponibile attraverso la distribuzione di applicazioni nella produzione e nella scrittura di framework Mesos nativi.


JBoss BPM è un framework che aiuta le aziende e gli utenti IT a collaborare nella gestione della logica di business ed a modificare rapidamente processi e definire e rivedere con facilità le regole di business in base alle necessità.
È concentrato su un approccio completamente basato su modelli, per la gestione dei processi, dei dati e delle form con l’obiettivo di rendere autonomi gli utenti non tecnici, includendo cruscotti per il monitoraggio delle attività.


GCP è una collezione di prodotti che permettono di usare le infrastrutture (tramite APIs)  di Google a vantaggio della propria. Esempi come oggetti per lo storage dei file (Google Cloud Storage) oppure API per un uso avanzato di tecnologie come Datastore e Bigtable.

Docker è la piattaforma leader dei contenitori software. Gli sviluppatori utilizzano Docker per eliminare i problemi di "works on my machine" quando più sviluppatori collaborano alla scrittura del codice.
Gli operatori utilizzano Docker per eseguire e gestire applicazioni in parallelo con contenitori isolati per ottenere una migliore densità di calcolo.
Le aziende utilizzano Docker per costruire pipeline di distribuzione di software agili per spedire nuove funzionalità in modo più veloce e più sicuro  per Linux, Windows Server e applicazioni Linux-on-mainframe.
Il corso si chiude con la realizzazione di uno scenario d’uso finale, “Case Study”.


Il corso introduce i partecipanti alla tecnologia Boomi, nelle sue capacità di integrazione di dati rispetto differenti applicazioni in cloud o su ambiente IT ibrido. Il corso permette ai partecipanti di conoscere la piattaforma Dell Boomi e i suoi fondamentali.


Drools è una soluzione BRMS (Business Rules Management System).
È un sistema di gestione delle regole aziendali con un motore di regole basato sulle inferenze di chaining e di back-chaining, consentendo una valutazione veloce e affidabile delle regole aziendali e della complessa elaborazione degli eventi. Un motore di regole è anche un elemento fondamentale per creare un sistema esperto che, nell'intelligenza artificiale, è un sistema informatico che emula la capacità decisionale di un esperto umano. Il corso si chiude con la realizzazione di uno scenario d’uso finale, “Case Study”.


Il corso introduce i partecipanti al software Cucumber, utilizzato dai programmatori per testare altri software, eseguendo testi di accettazione automatici scritti in stile di sviluppo comportamentale.